Trovato vomito di balena (ambra grigia), dal valore di 61 mila euro

By | 14 aprile 2016

Una coppia nel Regno Unito hanno appena intavolato diverse trattative con dei potenziali acquirenti sullo scambio di una delle più grossolane – e più preziose – risorse presenti in natura: l’ambra grigia, nota anche con il nome poco poetico, ma molto più veritiero di vomito di balena.
Il vomito di balena è un ingrediente chiave per molti prodotti, tra cui i profumi, per la sua straordinaria capacità di renderli più duraturi.

Il vomito di balena può raggiungere prezzi esorbitanti a causa della sua rarità, poiché non si può esattamente prevedere ove vadano a finire questi grossi blocchi espulsi dai ventri delle balene, solitamente capodogli. L’esemplare che vi mostriamo qui di seguito pesa 1.57 chilogrammi e si stima, in base alle vendite effettuate in passato, che possa valere fino 61 mila euro.
La coppia di inglesi che hanno effettuato la ricca scoperta, Gary e Angela Williams dal Lancashire nel nord-ovest dell’Inghilterra, dicono che per scovarlo hanno semplicemente seguito il loro naso.
Si trovava giù in una sezione della spiaggia dove nessuno cammina veramente… La puzza troppo brutta, però. E ‘un odore molto particolare, come un incrocio tra calamari e letame.” Ha spiegato Gary Williams al The Mirror, dando dettagli non proprio edulcoranti sull’effetto del vomito di balena. E pensare che questo prodotto organico dal nome e dall’odore nauseante, sia un ingrediente fondamentale nella produzione di profumi costosi come Lanvin e Chanel.

Vomito di balena, come viene prodotto questo nauseante ma prezioso elemento

Il vomito di balena – chiamata ambra grigia per la sua rarità e per il suo valore – si pensa sia un secreto che si trova nel dotto biliare e negli intestini dei capodogli, utilizzato per alleviare le irritazioni allo stomaco o alla gola, causate da cibi non proprio salutari, come i becchi dei calamari giganti, cacciati e mangiati nelle profondità oceaniche. Questa sostanza unge le pareti del sistema digestivo, ma cresce e solidifica come una grossa pietra nel suo intestino, e viene rigurgitata di tanto in tanto dall’animale. Una volta rigurgitata l’ambra grigia, nonostante il suo peso a volte anche di diversi chili, galleggia sulle correnti marine fino a depositarsi sulle spiagge. Viene da sé che tracciarne un percorso è un’operazione impossibile, e che il suo ritrovamento è del tutto fortuito. Ovviamente le spiagge di fronti i tratti mare interessati dalle rotte delle balene hanno più possibilità di ospitare queste reliquie organiche.
In realtà quest’ambra grigia non viene espulsa dal cavo orale del capodoglio, ma passando attraverso l’intestino viene espulsa dalla parte posteriore.

La coppia Regno Unito riferito sapeva cosa ambra grigia è, e capito la loro scoperta aveva un aspetto certo ‘vomito balena’ su di esso, in modo che lo avvolse in una sciarpa e trundled a casa. “Sembra come una palla di gomma dura come la roccia. La sua superficie è come la cera, come quella di una candela. Quando si tocca questa cera si attacca alle dita“, ha detto Gery Williams, esprimendo la strana sensazione che il vomito di balena da al tatto.
Se vale un sacco di soldi, ci permetterà di acquistare caravan… Sarebbe un sogno che si avvera… Ti ringraziamo per il tuo regalo, misteriosa balena. Ci auguriamo che il tuo sistema digestivo si senta meglio“. Così la coppia a ringraziato il capodoglio per il regalo inaspettato, ovunque esso si trovi.

Vota la news:
[Total: 6 Average: 3.5]
Category: Natura News

About Giuseppe Zito

Mi occupo di giornalismo informatico ormai da qualche anno, ho alle spalle esperienze con siti come www.zz7.it di cui sono stato il co-creatore, e www.controcopertina.it. Mi piace scrivere news di ogni genere, non disdegnando alcun argomento, mi esaltano maggiorimente i fatti di politica e società.