Donna malata di sonnambulismo ritrovata in mare

sonnambulismo

Mezzo miglio a piedi, dal letto fino alla scogliera: donna sofferente di sonnambulismo viene salvata in extremis da un portiere di albergo

Marie Lord, 39 anni del Somerset, ha avuto una notte piuttosto movimentata. addormentatasi nel suo letto, come ogni notte, al fianco di suo marito, si è risvegliata al contatto con le onde del mare: era immersa in acqua fino al collo e no, non stava sognando. Da casa sua alla scogliera il tragitto è di circa mezzo miglio; un cammino impervio, che Marie – quando è sveglia e cosciente – deve percorrere con il marito, che l’aiuta a salire i gradini.
sonnambulismo
Marie Lord soffre di sonnambulismo, e come sonnambulo è stata in grado di arrivare alla scogliera senza nessun aiuto; soprattutto senza mai svegliarsi.
Non ricordo nulla, vedevo solamente una luce una stella brillare e sentivo che dovevo seguirla.
La donna si è buttata in acqua e se non fosse stato per l’intervento dell‘eroe per caso di questa vicenda, Lee Searle, 21 anni portiere di notte di un albergo a ridosso della spiaggia, sarebbe morta di ipotermia.
“Senza il suo intervento sarei annegata. I suoi genitori dovrebbero essere fieri di questo ragazzo, mi ha salvato la vita e io e mio marito non gli saremo mai grati abbastanza.”

Ha dichiarato Marie riavutasi da questa brutta esperienza di sonnambulismo.

Vota la news:
[Total: 2 Average: 5]

About the Author

Elisa Martellini
Blogger per hobby, receptionist di professione, amo scrivere di cronaca, gossip, intrattenimento, cultura e cucina. Sono una lettrice compulsiva di romanzi thriller, gialli e horror. Sono anche madre di due bimbe che vanno ancora alle scuole elementari. Nel tempo libero...respiro.

Be the first to comment on "Donna malata di sonnambulismo ritrovata in mare"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*