Djokovic e Williams dicono la loro sull’ipotesi partite truccate

Djokovic

Emerge l’ombra delle partite truccate ai massimi tornei del tennis, Djokovic sostiene che non esiste alcuna prova reale per gettare fango sullo sport

Novak Djokovic ha detto la sua sulla bufera che sta sconvolgendo i vertici massimi del tennis mondiale, ovvero lo spettro delle partite truccate ai massimi tornei. Il campione serbo afferma che non esiste “nessuna prova reale” che vi siano state partite truccate tra i migliori giocatori del circuito di tennis.
Le autorità del Tennis hanno respinto le richieste di soppressione delle prove, dopo che un’indagine congiunta della BBC e di BuzzFeed ha svelato che i tennisti attuali ed altri ex 50 top del tennis sono sospettati di aver truccato i risultati delle partite.

Le prove scoperte dalla indagine congiunta comprendono anche un gruppo di documenti interni trapelati – il cosiddetto file sul truccaggio – e l’analisi di scommesse su ben 26.000 partite di tennis. Se tali ipotesi venissero confermate l’intero concetto di tennis agonistico rischierebbe di venire meno.
Il file trapelato conteneva elementi di prova su partite truccate dai sindacati del gioco in Russia e in Italia scoperto a seguito di un’indagine, nel 2008, ma su cui in seguito non era stato preso alcun provvedimento.
Djokovic, parlando dopo la sua vittoria al primo turno agli Australian Open, ha detto che le accuse erano proprio questo.
Non credo che l’ombra sia gettata sopra il nostro sport“, ha detto. “Non c’è prova reale o evidenza ancora su tutti i giocatori attivi … finché è così, sono solo speculazioni.Noi dobbiamo continuare in questo modo.
Mentre sul fronte femminile Serena Williams ha detto di non essere a conoscenza delle partite truccate nel tennis.
Serena Williams ha ammesso di non conoscere bene i dettagli della vicenda, ma ha detto di non aver mai visto alcun segno di essa.
“Io posso rispondere solo per me. Il gioco molto duro e ogni giocatrice contro cui gioco sembra giocare duro“, ha detto ai giornalisti dopo la sua vittoria al primo turno su Camila Giorgi. “Come atleta che faccio tutto il possibile per essere, non solo grande, ma storico e se questa cosa sta succedendo, non ne so nulla. A volte sono in una bolla“.

Ma una Giornalista BuzzFeed Heidi Blake ha difeso la sua indagine, chiedendo una maggiore trasparenza da parte delle autorità del tennis. “In segreto, a porte chiuse, hanno esaminato i file … i file degli investigatori pieni di prove, si diceva, fossero la prova più forte che abbiano mai avuto“, ha detto alla ABC.
Questi sono esperti di scommesse, di corruzione e di crimini investigativi. Le autorità del tennis hanno dato un’occhiata e hanno deciso di non indagare ulteriormente. Io credo che il tennis mondiale abbia alcune domande veramente serio cui rispondere sul perché queste prove siano rimaste sotto chiave per tanto tempo.
La verità resta tuttora in attesa e noi con essa.

Vota la news:
[Total: 2 Average: 4.5]

About the Author

Antonino Maniscalco
Sono appassionato di cucina vegana, mi piace molto il cinema d'essai, ma guardo con curiosità anche alle nuove provenienti da Hollywood. Mi interesso ai fatti quotidiani, mi piace scrivere vicende che spaziano dalla cronaca nera alla rosa.

Be the first to comment on "Djokovic e Williams dicono la loro sull’ipotesi partite truccate"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*