Zoo di Budapest: prezzo, orari, come arrivare

zoo di budapest

Lo zoo di Budapest: come raggiungerlo, quanto costa il biglietto e quali animali ci sono?

Lo zoo di Budapest and Botanical Garden è uno fra i più suggestivi in Europa, che merita certamente una visita durante una vacanza nella capitale ungherese.
La varietà degli animali presenti nello zoo è molteplice, ed è estesa è anche l’area all’interno della quale essi sono disposti. Unica al mondo e pregevole è la sua architettura, per la quale esso è stato considerato lo zoo più bello in Europa.

Come arrivare con la metro

Raggiungerlo è facilissimo, poiché l’area è ben collegata dalla metro 1 di Budapest. Per arrivare allo zoo and Botanical Garden dovrete scendere alla fermata di Széchenyi fürdő, la penultima prima del capolinea Mexikói út. La metropolitana transita mediamente ogni 3 minuti – risparmiandovi noiose attese – e impiega circa 15 minuti per percorrere l’intero tratto fra i due capolinea. All’uscita della fermata della metro troverete un edificio ampio e affollato: quello è l’ingresso delle celebri terme di Szecheny. Ad una settantina di metri dalla sinistra di esso comparirà la cinta muraria che delimita lo zoo di Budapest e il circo contiguo.
zoo di budapest

Zoo di Budapest, orari e prezzo biglietto

La biglietteria dello zoo chiude alle 16:00, quindi dopo quest’ora non potrete più acquistare i biglietti (attenzione perché a Budapest sono molto puntuali con gli orari). Lo zoo invece chiude intorno alle ore 19:00, ma tre ore non vi basteranno di certo per visitarlo al meglio, pertanto vi suggerisco di arrivare massimo per l’ora di pranzo.
Il costo del biglietto è di circa 8 euro, preferibilmente da pagare in fiorini ungheresi – più o meno 2500 fiorini – (non so esattamente se in questi anni i prezzi siano cambiati dalla mia ultima visita). Con la Budapest card avrete diritto ad uno sconto del 25% sul costo totale.

Gli animali dello zoo

Lo zoo al suo interno è molto bene organizzato e suddiviso in aeree continentali: vi sarà sufficiente seguire i cartelli per orientarvi fra la zona africana, quella asiatica, l’oceanica, l’europea e l’americana.
Sebbene allo zoo di Budapest siano presenti tutti gli animali che vi aspettereste di vedere all’interno di uno zoo europeo, trascorse le ore 17:00 del pomeriggio molti di essi vengono richiusi nelle gabbie coperte e non è più possibile ammirarli.

Ampie aree sono dedicate ai rettili – nel rettilario sono presenti moltissime specie di serpenti, il drago di Komodo e le uova di rettile in attesa di schiudersi – e agli insetti, con un edificio grandissimo, a tre piani, nella zona africana, che racchiude ragni, tarantole, pesci, insetti tropicali, scarabei, pipistrelli etc etc ovviamente tutti chiusi dentro le teche.

Una menzione particolare la merita il pappagallo Kea dello zoo di Budapest. Questo uccello, fra i più intelligenti del mondo, è molto socievole con i turisti e attraverso la gabbia, se gli darete confidenza, giocherà con voi “passandovi” piume, fili d’erba o seguendovi saltellando.

Anche i pavoni – tenuti in libertà fuori dalle gabbie – rappresentano un piacevole incontro.

Non manca nessuno fra gli animali più caratteristici del nostro mondo: leoni, tigri, orsi, coccodrilli, giraffe, rinoceronti, cammelli, koala, canguri, fenicotteri, struzzi, primati etc etc.

Se vi trovate a Budapest e non soffrite particolarmente la vista degli animali chiusi dentro le gabbie, allora non perdetevi questo zoo.

Vota la news:
[Total: 16 Average: 2.9]

Be the first to comment on "Zoo di Budapest: prezzo, orari, come arrivare"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*