Sindaco M5S di Civitavecchia, Antonio Monticchio, picchiato da dipendente partecipate

By | 30 gennaio 2016

Il sindaco del M5S di Civitavecchia, Antonio Monticchio, dichiara sul blog di BeppeGrillo di essere stato aggredito da un dipendente delle partecipate

Antonio Monticchio, sindaco del comune di Civitavecchia per il M5S, ha dichiarato di essere stato aggredito durante le prime ore del mattino, proprio qualche istante dopo che era uscito di casa per accompagnare il figlio a scuola e recarsi al lavoro. Antonio Monticchio ha raccontato nei particolari l’aggressione, fisica e verbale, subita da parte di un dipendente delle partecipate del comune. Prontamente il sindaco di Civitavecchia è riuscito a chiamare il 113, che è intervenuto quasi subito, ma a causa dell’aggressione Antonio Monticchio del M5S è stato costretto a recarsi al pronto soccorso per sottoporsi ad alcuni accertamenti da parte del personale medico.

Il sindaco d Civitavecchia spiega le origini del dissenso al comune tra M5S e partecipate comunali

Antonio Monticchio ancor prima di candidarsi e diventare sindaco di Civitavecchia conosceva bene l’aria che si respirava in città e l’avversione di una certa componente contro il M5S. Alla base della rabbia che ha scatenato l’aggressione mattutina vi è il dissesto causato dalle partecipate del comune, un buco che sostiene il sindaco, tocca il tetto di ben 40 milioni di euro. Tutti questi soldi, spiega Antonio Monticchio, non sono andati persi a causa di una mala gestione da parte dell’amministrazione del M5S, ma della precedente giunta comunale, che avvalendosi del solito modus operandi all’italiana, ha gestito gli accordi tra la componente pubblica le partecipate nell’ottica di una politica familiare. Tale clientelismo, di cui il M5S rappresenta un intralcio, è per Antonio Monticcio il movente alla base dell’aggressione e per cui in precedenza è già stato anche minacciato di morte.
Il sindaco dice che non è suo obiettivo mollare proprio adesso e ringrazia tutti coloro che lavorano per risanare la situazione critica di Civitavecchia.
Ringrazio tutti coloro che mi hanno espresso sincera solidarietà; la vostra stima ed il vostro abbraccio mi sono di conforto.
Io non mollo: mi sono assunto una grande responsabilità candidandomi a Sindaco e la onorerò fino all’ultimo giorno del mio mandato. Lo faccio per la mia Città e per la grossa parte di cittadinanza che vuole vedere risolti i problemi annosi di questo territorio. C’è tanta gente che confida nel nostro operato ed è per loro che andremo avanti con impegno e convinzione.
Civitavecchia tornerà a splendere e non saranno queste vili aggressioni a fermare il nostro operato.” Scrive infine il sindaco sul blog. Fonte: www.beppegrillo.it

Vota la news:
[Total: 0 Average: 0]
Category: News

About Antonino Maniscalco

Sono appassionato di cucina vegana, mi piace molto il cinema d'essai, ma guardo con curiosità anche alle nuove provenienti da Hollywood. Mi interesso ai fatti quotidiani, mi piace scrivere vicende che spaziano dalla cronaca nera alla rosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *