Sclerosi multipla: sei tazze di caffè al giorno per prevenirla

sclerosi multipla

Bere parecchio caffè ogni giorno, circa sei tazze, potrebbe ridurre il rischio di sclerosi multipla, secondo una ricerca pubblicata on-line nel Journal of Neurology Neurosurgery & Psychiatry.
La caffeina, è un noto stimolante del sistema nervoso centrale, ha proprietà neuroprotettive e può sopprimere la produzione di sostanze chimiche coinvolte nella risposta infiammatoria, che può spiegare l’associazione trovata.
I ricercatori, autori dell’articolo, basano le loro conclusioni su due studi effettuati su un campione piuttosto alto di cittadini svedesi, comprendente 1620 adulti con sclerosi e 2788 sane, e uno studio americano che comprende 1159 persone con sclerosi multipla e 1172 persone sane.

Nello studio svedese ai partecipanti è stato chiesto di quantificare quante tazze di caffè assumono giornalmente, e attraverso diversi periodi di tempo, a partire dall’inizio del consumo, quando avevano un’età compresa tra i 15 ed i 19 anni fino ai 40 anni.
Nello studio americano, ai partecipanti è stato chiesto il loro consumo massimo giornaliero di caffè, e a coloro che hanno detto che bevevano una o più tazze d caffè è stato chiesto di ricordare quanti anni avevano quando hanno iniziato a berlo con regolarità.
I ricercatori hanno poi utilizzato queste informazioni per stimare il consumo di caffè in quelle persone nel momento in cui si sono presentati i primi sintomi della sclerosi multipla e hanno confrontato la quantità con quella assunta dai partecipanti sani.
I risultati congiunti hanno mostrato che il rischio di sclerosi multipla diveniva via via più elevato tra coloro che consumavano un minor numero di tazze di caffè al giorno in entrambi gli studi, anche dopo aver tenuto conto di fattori potenzialmente importanti influenti, come il fumo, e il peso durante l’adolescenza.

I limiti dello studio tra la sclerosi multipla ed il caffè nel presente studio

Occorre però annunciare che al momento si tratta di uno studio basato esclusivamente sull’osservazione, che avrà bisogno di maggiori test e analisi per poter essere considerato scientificamente valido. Ed è anche probabile che ci sia un altro componente chimico, oltre alla caffeina, che ha giocato un ruolo determinate nei risultati ottenuti. Resta comunque il fatto che ancora una volta, il caffè è collegato ad effetti positivi sulla nostra salute.

Vota la news:
[Total: 2 Average: 3.5]

About the Author

Antonino Maniscalco
Sono appassionato di cucina vegana, mi piace molto il cinema d'essai, ma guardo con curiosità anche alle nuove provenienti da Hollywood. Mi interesso ai fatti quotidiani, mi piace scrivere vicende che spaziano dalla cronaca nera alla rosa.

Be the first to comment on "Sclerosi multipla: sei tazze di caffè al giorno per prevenirla"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*