Parto prematuro, una causa: la depressione del padre in attesa

parto prematuro

Il parto prematuro è causato dalla depressione della mamma in attesa, ora però si scopre che anche la depressione del padre ha un ruolo non indifferente

E’ noto che la depressione nelle donne durante la gravidanza può essere associata ad un basso peso alla nascita e ad un aumento del rischio di parto prematuro, ma ora un nuovo studio ha scoperto che anche la depressione del padre in attesa può aumentare il rischio di parto prematuro.
I nostri risultati suggeriscono che sia la depressione materna e paterna devono essere considerate nelle strategie di prevenzione delle nascite premature ed entrambi i genitori devono essere sottoposti a screening per problemi di salute mentale“, ha detto Anders Hjern dottore al Centro per la Salute e Studi azionari a Stoccolma, in Svezia.
I risultati ottenuti da lui e dai suoi colleghi sono stati pubblicati su BJOG: una rivista internazionale di Ostetricia e Ginecologia.
La depressione di un partner può essere considerata una fonte notevole di stress per una donna incinta, e questo può comportare il rischio di parto prematuro“, ha spiegato Hjern. “La depressione paterna è nota anche per influenzare la qualità dello sperma, avere effetti epigenetici sul DNA del bambino, e può anche influenzare la funzione della placenta“, ha aggiunto ancora il dottor Hjern.
In questo studio, più di 350.000 nascite avvenute in Svezia tra il 2007 e il 2012 sono state studiate per trovare nessi tra la depressione dei genitori e l’incidenza sulle nascita premature (tra le 22 e le 31 settimane) sia per le nascita premature moderate (ossia tra le 32 e le 36 settimane).
Lo studio si riferisce a uomini e donne, futuri genitori, cui sono stati prescritti dai medici farmaci antidepressivi, o qualsiasi altro tipo di cura contro la depressione, da 12 mesi prima del concepimento fino alla fine del secondo trimestre di gravidanza.
Coloro che non soffrivano di depressione prima di questo periodo erano considerati i nuovi casi, tutti gli altri casi sono stati definiti come la depressione ‘ricorrente’.
Mentre sia la nuova depressione e che la ricorrente nelle madri è stata associata ad un aumentato rischio di parto prematuro moderato di circa il 30/40 per cento, la nuova depressione nei padri è stata associata ad un 38 per cento di aumento del rischio di parto prematuro. La depressione ricorrente nei padri invece non è associata a nascite premature a in tutti i casi visti dallo studio.
Questo rischio sembra essere ridotto per la depressione ricorrente paterna, indicando che forse il trattamento per la depressione riduce il rischio di nascite premature“, ha spiegato Hjern.

Vota la news:
[Total: 2 Average: 3.5]

About the Author

Giuseppe Zito
Mi occupo di giornalismo informatico ormai da qualche anno, ho alle spalle esperienze con siti come www.zz7.it di cui sono stato il co-creatore, e www.controcopertina.it. Mi piace scrivere news di ogni genere, non disdegnando alcun argomento, mi esaltano maggiorimente i fatti di politica e società.

Be the first to comment on "Parto prematuro, una causa: la depressione del padre in attesa"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*