#OscarsSoWhite, Jada Pinkett Smith contro l’Academy

#OscarsSoWhite, Jada Pinkett Smith contro l'Academy
Su 20 candidature per categorie di recitazione, nessuna è andata a un attore di colore

Sono passati pochi giorni dalla scoperta delle nomination agli Oscar ed è già scoppiata la bufera. Per il secondo anno consecutivo, l’Accademy ha nominato solo “attori bianchi” e Jada Pinkett Smith si è irritata. L’interprete della serie Gotham ha infatti lanciato una durissima accusa agli Academy Awards. La 44enne ha scritto sulla sua pagina Facebook. “Agli Oscar,  le persone di colore sono sempre le benvenute per dare i premi, anche divertire, ma raramente siamo riconosciuti per le nostre realizzazioni artistiche”. Sarà un caso ma quest’anno la serata sarà nelle mani di Chris Rock. La Pinkett, moglie dell’attore Will Smith, ha scritto inoltre su Facebook e Twitter.”Se la gente di colore si astenesse dal partecipare?”, “Le persone possono solo trattarci nel modo in cui ci lasciamo trattare”. L’attivista per i diritti civili (e predicatore) Al Sharpton, invece ha sottolineato come quest’anno  gli attori bianchi coinvolti in film con protagonisti di colore hanno avuto addirittura più successo rispetto ai black. L’attrice, che ha pubblicato anche un video sulla questione, vorrebbe che si boicottassero gli Oscar. La maggior parte delle persone la appoggiano da altri arrivano le immancabili critiche. Attori e persone comuni protestano su Twitter usando l’hashtag #OscarsSoWhite.  Tra gli “snobbati” dall’Academy ci sono: Will Smith, nominato ai Golden Globes nella categoria migliore attore drammatico per Zona d’ombra, Samuel L. Jackson per The Hateful Eight, Ryan Coogler e Michael B. Jordan per Creed, Idris Elba per Beasts of No Nation e il successo di F. Gary Gray, Straight Outta Compton, che ha ricevuto una nomination “solo” per la sceneggiatura.

Vota la news:
[Total: 1 Average: 5]

Be the first to comment on "#OscarsSoWhite, Jada Pinkett Smith contro l’Academy"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*