Migliori opportunità di lavoro per il 2016 negli USA e non solo

lavoro 2016

Le migliori opportunità di lavoro nel 2016: scienza e informatica continuano a crescere, la cultura fa passi da gigante, ma nella direzione sbagliata

La Glassdoor, una società statunitense che si occupa di stage e lavoro, ha rilasciato la sua lista annuale dei migliori posti di lavoro per il 2016. La società fa regolarmente rapporti sulle migliori opportunità di carriera annuale, e all’inizio del nuovo anno ha già pubblicato la top-ten dei lavori più redditizi non solo per l’anno in corso ma anche per i futuri. Quindi, sia che siete in cerca di un lavoro o che vogliate cambiare il vostro attuale per gettarvi in una nuova esperienza, non fareste male a dare un’occhiata ai loro consigli. Vale la pena di avvisare che lista diramata dalla società riflette unicamente la situazione economica e lavorativa degli Stati Uniti, ma d’altra parte si sa, la loro è la terra delle opportunità. E in più per molti aspetti tale tendenza si riflette nell’intera sfera economica dei paesi occidentali.

I settori che allo stato attuale stanno vivendo la crescita più rapida, secondo il Bureau of Labor Statistics (BLS), sono: l’assistenza sanitaria, il settore gestionale, la tecnologia, e tutti i generi di servizi finanziari. Questi primi tra tutti sono i settori che faranno registrare il picco di assunzioni a partire da questo 2016 in avanti, almeno fino ai prossimi dieci anni. I posti di lavoro del settore sanitario avranno una crescita prevista di un ben il 4,8 per cento, i posti di lavoro in tecnologia e nel settore gestionale si espanderanno da una stima minima del 2,3 e del 2,4 per cento, rispettivamente.

Il metodo utilizzato da Glassdoor si basa su un numero limitato di fattori: tra questi lo stipendio annuo medio di base per ogni lavoro; il numero di aperture di lavoro correnti per ogni posizione; il punteggio di ciascun lavoro in termini di allineamento per opportunità di carriera, sulla base di valutazioni anonime fatte tra i dipendenti. Per essere presi in considerazione, ciascun tipo di lavoro deve avere almeno 75 rapporti salariali e 75 opportunità di carriera, condivise dai dipendenti su Glassdoor nel corso dell’ultimo anno.
Secondo l’elaborazione dei calcoli numerici di Glassdoor gli scienziati saranno al primo posto, i responsabili delle imposte al secondo, e le soluzioni architetto (un tipo di ingegnere di software che fornisce soluzioni rivolte ai clienti) al numero tre.
Non è una grande sorpresa vedere gli scienziati dati al numero 1 di quest’anno, perché è uno dei lavori più caldi e in più rapida crescita a cui assistiamo in questo momento,” h spiegato il dott Andrew Chamberlain, capo economista di Glassdoor, a Business Insider. “Dal momento che tutte le aziende hanno una presenza online in questi giorni, tutti hanno bisogno di persone che sanno come gestire e memorizzare i dati che li aiutano a prendere decisioni migliori … mi aspetto che questo continui a essere un lavoro caldo per molti anni a venire.”

Allo stesso tempo sono in rapida crescete nelle priorità delle aziende, le altre industrie si stanno riducendo. I posti di lavoro in tutti i settori, incluse le comunicazioni e l’abbigliamento, si ridurranno del 2,9 e del 5,9 per cento, rispettivamente. Le offerte di lavoro in editoria e giornali sono destinate anch’esse a scendere di ben 2,8 punti percentuali entro il 2024.
Scegliete bene le vostre mosse, ma non basatevi unicamente sulla redditività del lavoro, bisogna pur sempre perseguire ciò che ci fa più stare bene. D’altra parte un detto tra tutti merita di essere citato: fai il lavoro che più ti piace e non lavorerai un sol giorno in tutta la tua vita.

Vota la news:
[Total: 1 Average: 5]

About the Author

Antonino Maniscalco
Sono appassionato di cucina vegana, mi piace molto il cinema d'essai, ma guardo con curiosità anche alle nuove provenienti da Hollywood. Mi interesso ai fatti quotidiani, mi piace scrivere vicende che spaziano dalla cronaca nera alla rosa.

Be the first to comment on "Migliori opportunità di lavoro per il 2016 negli USA e non solo"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*