Cheerleading: a Novara i campionati nazionali 2016

cheerleading

Il movimento italiano di Cheerleading si avvicina a quello che è probabilmente l’appuntamento più importante della stagione, i campionati nazionali 2016 che si svolgeranno a Novara il 27 e il 28 febbraio.

La manifestazione sportiva, organizzata dalla FICEC (Federazione italiana cheerleading e cheerdance), si svolgerà al pala Igor di Novara, con un programma che prevede le esibizioni di cheerleaders italiani di tutte le età e di qualsiasi sesso. Sebbene lo stereotipo dei film americani ci mostri continuamente ragazze di bella presenza impegnate nelle routine di cheerleading, a praticare questa disciplina sportiva ci sono anche tantissimi uomini.

Le due giornate di sabato e domenica saranno molto intense e inizieranno alle 9:00 del mattino con le prove per concludersi intorno alle 21:00.
L’accesso per il pubblico che volesse assistere alle esibizioni è gratuito.

Il cheerleading è uno sporto diffusissimo in America, probabilmente al pari del Football americano, tanto è vero che ogni università e ogni scuola hanno una propria squadra di cheerleaders che oltre a fare il tifo per i propri colori partecipano alle competizioni contro altri team.
Le gare sono suddivise in base all’età e alla specialità: ci sono competizioni fra team misti (coed) e solo al femminile (all girl), competizioni fra team che eseguono sessioni esclusivamente di danza e fra squadre composte da un minor numero di elementi che fanno unicamente acrobazie. C’è anche la sfida individuale fra atleti che si fronteggiano a suon di salti, capriole e piroette.

In Italia la disciplina sta iniziando a raccogliere proseliti da alcuni anni, con la nascita di team che possono contare sull’apporto di validi atleti; per citarne soltanto alcuni: Wildcats di Gattinara, Jade dragon di Bologna, Wolves di Palermo, Labronic di Livorno, Milano cheers, Jaguars Varese ma le squadre sono davvero moltissime.
Il primo fra i grandi imprenditori italiani ad accorgersi del potenziale di questo sport è stato il presidente del Napoli calcio Aurelio De Laurentis che due anni fa affidò a Graziella Porro – coach italiana – il compito di formare una squadra di cheerleaders per supportare con coreografie e acrobazie il Napoli al San Paolo fra un goal di Higuain e l’altro.

Il cheerleading non è uno sport “per signorine”, è infatti suddiviso in due sessioni, una acrobatica (le acrobazie sono chiamate stunt) e una di danza.
La sessione acrobatica è molto dura: vengono eseguite piramidi, salti, prese, piroette e il rischio di farsi male se non si è ben allenati è sempre alto.
La parte più difficile tuttavia è quella di mantenere un sorriso smagliante nonostante ci si trovi in volo a qualche metro dal suolo.

L’appuntamento per i campionati nazionali è dunque per sabato 27 al Pala Igor Gorgonzola di Novara, con inizio alle ore 09:00

Vota la news:
[Total: 2 Average: 4.5]

About the Author

Elisa Martellini
Blogger per hobby, receptionist di professione, amo scrivere di cronaca, gossip, intrattenimento, cultura e cucina. Sono una lettrice compulsiva di romanzi thriller, gialli e horror. Sono anche madre di due bimbe che vanno ancora alle scuole elementari. Nel tempo libero...respiro.

Be the first to comment on "Cheerleading: a Novara i campionati nazionali 2016"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*