Caso Quarto, il sindaco Capuozzo si dimette

Caso Quarto, il sindaco Capuozzo si dimette.
L'esponente M5s si arrende dopo l'espulsione dal Movimento. Bindi invierà ai pm gli atti della audizione

Rosa Capuozzo si dimette come sindaco di Quarto. Lo ha annunciato oggi durante una conferenza stampa in Comune. Finita al centro di una vicenda politico-giudiziaria in seguito a un’indagine condotta dalla procura di Napoli su presunte infiltrazioni camorristiche nel comune era già stata espulsa dal Movimento Cinque stelle.  “Mi dimetto da sindaco. Non è una resa, ma un gesto di responsabilità. E’ impressionante tutto quello che è accaduto intorno a questa vicenda”. Così ha commentato la donna che già ieri aveva parlato della vicenda: “Non mi sentivo minacciata da De Robbio, mi sembrava un guascone, un esibizionista, un prevaricatore, mai mi sarei aspettata tutto questo. Per me era gravissimo che mi si volesse fare incontrare imprenditori per lo stadio ed ho chiesto l’espulsione ma questo non è avvenuto”. Queste le parole della dichiarazione che ieri la Capuozzo ha riferito durante l’audizione in commissione Antimafia a Roma. Nel frattempo la presidente della Commissione  parlamentare Antimafia, Rosy Bindi, ha disposto la trasmissione alla Procura di Napoli degli atti dell’audizione. Il sindaco ha ribadito la sua delusione nei confronti dell’ormai ex partito:  “Mi sono sentita abbandonata da M5s ma si sono sentiti abbandonati tutti i cittadini di Quarto. Non è semplice quello che stiamo affrontando in questo territorio, con il movimento accanto sarebbe stato più facile”.

Vota la news:
[Total: 2 Average: 5]

Be the first to comment on "Caso Quarto, il sindaco Capuozzo si dimette"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*