Bowie, arriva il tributo delle stelle: una costellazione a forma di fulmine

Bowie, arriva il tributo delle stelle: una costellazione a forma di fulmine
La radio Studio Brussels e il MIRA hanno registrato sette stelle per "Starman"

Starman è volato fra le stelle. E’ un lungo addio quello a David Bowie. Tante le celebrazioni e gli omaggi, come quello di Bruce Springsteen che ha dato il via sabato al suo «The River Tour» eseguendo Rebel rebel’ una delle ballate che rappresenta maggiormente il cantante americano, recentemente scomparso il 10 gennaio a 69 anni. Non poteva mancare però anche il tributo delle stelle. Per questo una costellazione è stata registrata per onorare il Duca Bianco. Sono state individuate sette stelle che brillano a forma di fulmine, uno dei simboli “indossati” da Bowie, come dimostra la copertina del suo album Aladdin Sane. Bowie  ora ha una casa simbolica tra le altre 88 costellazioni esistenti. Philippe Mollet dell’Osservatorio MIRA spiega il non facile processo di selezione delle stelle: “Non è stato facile determinare le stelle appropriate. Lo Studio di Bruxelles ci ha chiesto di dare a Bowie un luogo unico nella galassia. Riferendosi ai suoi vari album, abbiamo scelto sette stelle: Sigma Librae, Spica, Alpha Virginis, Zeta Centauri, ASA 204 132, e le Beta Sigma Octantis Trianguli Australis in prossimità di Marte”. Del resto Bowie ha dedicato tante canzoni di successo allo spazio e alle stelle, tanto per citarne alcune, Space Oddity, Life on Mars?  Starman e Hallo Spaceboy. L‘idea proviene dalla stazione radio ‘Studio Brussels’ che ha chiesto agli astronomi belgi dell’osservatorio pubblico Mira di dedicare un tributo speciale a David Bowie individuando nel cielo notturno la forma del fulmine. “C’’è un uomo delle stelle/che aspetta nel cielo/ci hanno detto di non farlo volare via…”.

Vota la news:
[Total: 2 Average: 4]

Be the first to comment on "Bowie, arriva il tributo delle stelle: una costellazione a forma di fulmine"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*